Sindrome Post-Trombotica

La sindrome post-trombotica è una complicanza cronica della trombosi venosa profonda (TVP), caratterizzata da sintomi come dolore, gonfiore e ulcere cutanee nelle gambe. È una condizione che può influire notevolmente sulla qualità della vita se non viene trattata adeguatamente. Il Dottor Matteo Bossi, chirurgo vascolare di fama, offre la migliore cura per la sindrome post-trombotica a Milano, Verona e Catanzaro, utilizzando tecnologie avanzate e approcci minimamente invasivi.

I sintomi della sindrome post-trombotica possono variare in intensità e includono:

I sintomi della sindrome post-trombotica possono variare in intensità e includono:

Come viene diagnosticata la Sindrome Post-Trombotica?

La diagnosi della sindrome post-trombotica richiede un’accurata valutazione clinica e l’uso di tecniche di imaging per visualizzare il sistema venoso. Ecco come il Dottor Matteo Bossi approccia la diagnosi:

Utilizzato per valutare il flusso sanguigno e identificare ostruzioni o danni alle vene

  1. Un esame radiologico che utilizza un mezzo di contrasto per visualizzare dettagliatamente le vene e identificare la presenza di eventuali danni.

Questi strumenti avanzati forniscono immagini dettagliate delle vene e aiutano a confermare la diagnosi.